VITA DA COWORKER

Come la mia professione ha preso il volo

Mi chiedono spesso cosa significhi lavorare come coworker e prima di rispondere mi prendo sempre un paio di secondi per respirare. Già, perché questa è una di quelle esperienze che generano una svolta positiva nella vita, una di quelle esperienze che mi fanno stare bene, e ho sempre bisogno di respirare un attimo quando sto per raccontare qualcosa di bello perché ciò che più mi piace è l’idea di trasmettere il mio entusiasmo.

E inizio dicendo che non me la stavo passando tanto bene prima di iniziare questa avventura, nel senso che ero un po’ confusa in merito alla strada da prendere con il mio lavoro, e lavoravo prevalentemente da casa perciò la creatività stava venendo meno a causa della mancanza di relazione e confronto con altre persone.

Sintetizzando, mi sentivo sola.

Ho deciso quindi di prendere in affitto una scrivania al mod-o, giusto per provare a lavorare meno in solitudine, consapevole che avrei trovato persone che fanno professioni diverse dalla mia, perciò, pensavo, avrei avuto uno scambio relativo ma pur sempre uno scambio.

E invece mi sbagliavo! La vera ricchezza sta proprio nel fatto che le persone presenti al cowo sono professionisti di diverso tipo e che ciascuno contribuisce alla crescita degli altri. In che modo? Per il semplice fatto che c’è relazione, che si chiacchiera, che da cosa nasce cosa, che ognuno ha conoscenze e professionalità che possono essere d’aiuto all’altro, condividendole.

Per non inventarmi nulla, cito sinteticamente i valori di mod-o, il coworking in cui collaboro, che sono anche i miei: DIVERTIMENTO, CREATIVITÀ, ETICA, COLLABORAZIONE, SUCCESSO.

E aggiungo che tutto questo è possibile perché al centro viene messa la persona, con i suoi bisogni da ascoltare ed analizzare, per sostenere e progettare assieme la sua idea, fino alla concreta realizzazione della stessa, per poi condividerla con gli altri.

Io ho trovato tutto questo al mod-o e in breve tempo sono cresciuta moltissimo e, ne sono certa, questo è solo l’inizio!

Per saperne di più visita il sito http://www.mod-o.net/