MAGIE IN 3D

L’artigianato digitale e la sensibilità

Com’è una persona sensibile e attenta?

È come Laura, che di lavoro fa l’artigiana digitale e la docente di nuove tecnologie. Sì sì, lo so, parlando di sensibilità e attenzione viene in mente ben altro tipo di lavoro. Il punto è che poco importa quel che fai, molto invece come lo fai e soprattutto perché.
È nel suo perché che si culla la sensibilità e l’attenzione di una madre che ha trovato la sua strada nel mondo del lavoro proprio grazie ai suoi figli. “Cosa posso fare perché i miei bambini, e non solo i miei, usino la tecnologia in modo produttivo e meno dannoso possibile?”
Accompagnata da questa domanda e dalla creatività, dalla sua curiosità verso le cose nuove e innovative, si è creata il lavoro come un abito su misura.
Laura sostiene che il suo non è solo un lavoro in realtà: “è la mia vita, con i miei figli, fatta di ricerca di contenuti per insegnargli a usare il computer in modo creativo, ma anche maturare una forma di cittadinanza e di rispetto digitale. È un impegno sociale.”
La soddisfazione più grande le arriva dal corso che tiene nelle scuole:  i sorrisi, i baci, gli abbracci dei bambini e i complimenti delle maestre sono per Laura una gratificazione immensa.
E sono le stesse maestre a volte a farle i complimenti per come lavora, per come riesce cioè a spiegare in modo semplice ciò che semplice non è.
A me è venuta una gran voglia di assistere a una delle sue lezioni: voglio imparare anch’io l’arte di insegnare da Laura! 🙂

Se vuoi saperne di più sul lavoro di Laura Tesolin, questa è la sua pagina Facebook → https://www.facebook.com/Atelier3D.it/
La puoi trovare anche su Instagram → atelier3d.it